Comune di Palermo, Cisl Fp “Recuperati oltre 118mila euro per i dipendenti del settore Tributi. Una vittoria per una battaglia condotta da noi in solitario per i lavoratori”

Si conclude con lieto fine per i dipendenti del Settore Tributi la vertenza condotta dalla Cisl Fp Palermo Trapani, sul riconoscimento del “compenso incentivante” spettante al personale che ha partecipato alla lotta all’evasione. “Sono stati recuperati 118.907,33 euro al netto degli oneri riflessi e IRAP da distribuire in favore della totalità del personale addetto al Settore Tributi, da anni lasciati nelle casse dell’Amministrazione e su cui molti avevano perso le speranze” affermano Margherita Amiri e Mario Basile, segretario provinciale e responsabile Dipartimento Enti locali della Cisl Fp Palermo Trapani, insieme ai componenti delle Rsu. L’erogazione di questi compensi stata interrotta unilateralmente dall’Amministrazione nel 2014 secondo presupposti che per la Cisl  Fp erano illegittimi e in contrasto con quanto stabilito da specifiche normative di legge, da regolamenti e dalla contrattazione decentrata di cui all’accordo del 3 settembre 2010. “Siamo stati l’unica sigla sindacale – aggiungono Amiri, Basile e le Rsu – a opporci a questa decisione arbitraria che danneggiava enormemente i lavoratori e già nel 2015 abbiamo chiesto il ripristino dei pagamenti”. L’amministrazione comunale ha mantenuto una posizione contraria che la Cisl ha pubblicamente avversato, promuovendo, insieme ai lavoratori del settore Tributi,  un “atto stragiudiziale di diffida” per adempiere al pagamento del premio incentivante, “pena il ricorso alle vie giudiziali”. “Si chiude una vertenza complessa – continuano i sindacalisti della Cisl Fp – portata anche sul tavolo del Ragioniere Generale e del Segretario Generale. Questa è la vittoria del buon senso e delle buone prassi amministrative, supporto delle nostre tesi che sono state condivise giudizialmente”. Sono già stati sbloccati i pagamenti sospesi per anni; entro questo mese sarà erogato il premio incentivante per la totalità del personale addetto al Settore Tributi.

Per la Cisl Fp, “Un doveroso riconoscimento va rivolto ai funzionari e alle funzioni dirigenziali per il lavoro svolto e per avere assunto decisioni in coerenza con le previsioni dei regolamenti e delle norme vigenti. Siamo lieti e orgogliosi di aver promosso e aver contribuito a chiudere questa controversia con un epilogo che vede ripristinato il sistema incentivante per la lotta all’evasione, con indiscussi benefici economici per i lavoratori del Settore Tributi che saranno tangibili da subito.

 

Laura Compagnino

Giornalista professionista, responsabile comunicazione e ufficio stampa della Cisl Fp Palermo Trapani

You may also like...