Cgil, Cisl, Uil, Fpl e Confsal Unsa: “La lotta all’evasione non può essere fatta sulle spalle dei lavoratori delle agenzie fiscali”

Trapani – Il governo nazionale vuole condurre la lotta all’evasione con le armi spuntate e scaricando sul personale delle agenzie fiscali l’onere di questa battaglia di civiltà. A denunciarlo Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Pa, Flp e Confsal Unsa che hanno indetto per oggi assemblee territoriali. Ampia partecipazione è stata registrata a Trapani e a Marsala, con grande presenza dei lavoratori degli uffici dell’Agenzia Entrate. Al centro delle riunioni, la grave carenza degli organici e il conseguente aumento sproporzionato dei carichi di lavoro. “Al Sud la situazione è peggiore che in altre parti d’Italia -ha affermato Michele Binaggia coordinatore regionale Cisl Fp – in Sicilia, in particolare, l’età media molto più elevata rispetto al dato nazionale (55 anni rispetto ai 45 anni di media al centro nord) e una media del numero dipendenti per 10mila abitanti che si attesta sul 4,8 in confronto al 6 abbondante della media nazionale. Da due anni – prosegue Binaggia – come sindacato lanciamo l’allarme, sottolineando come la situazione rischi di diventare insostenibile a causa delle riforme previdenziali e del blocco delle assunzioni al sud, ma nulla di concreto è stato fatto finora”. Il rappresentante della Flp, Giuseppe Grimaudo, ha sottolineato che “i budget annuali fissati non sono adeguatamente parametrati alla reale situazione che sta attraversando l’Agenzia, dove il personale in uscita non è adeguatamente rimpiazzato con nuovo personale causando in questo modo un aumento sproporzionato dei carichi di lavoro”. Il coordinatore provinciale Uil Pa, Salvatore Armato, ha rimarcato come, “nonostante le difficoltà il personale si sia finora sacrificato per garantire un livello adeguato di servizi alla cittadinanza ed il raggiungimento degli obiettivi, cosa che non potrà più essere garantita in futuro senza interventi”. I lavoratori hanno deciso di continuare lo stato di agitazione proclamato, riservandosi ulteriori iniziative di protesta sino a quando non si raggiungeranno dei risultati concreti.

Laura Compagnino

Giornalista professionista, responsabile comunicazione e ufficio stampa della Cisl Fp Palermo Trapani

You may also like...